SRK A2A
GIULIANO TARTUFI
SECUR B
NEWS
23.12.2020 MESSAGGIO AUGURALE DEL PRESIDENTE DEL C.R.U. LUIGI REPACE

Sicuramente quello che si sta per chiudere è stato un anno particolare, lo definirei unico, come unica la situazione in cui l'Italia e tutto il mondo si è trovata in questo 2020, costretto a combattere contro un nemico invisibile e infimo, il COVID -19, capace di scuotere l'intera umanità.

A farne le spese anche il nostro movimento, le nostre Società, i nostri Presidenti, Dirigenti, così come gli Arbitri e i nostri giovani Calciatori.

Un danno incalcolabile, a livello sportivo, con l'interruzione forzata di tutti i Campionati della Stagione Sportiva 2019/2020 e quella, momentanea, attuale, che tutti Noi speriamo possa risolversi.

Un danno ancor più grave è quello di carattere sociale, in quanto l'interruzione dell'attività non ha permesso di garantire ai nostri giovani il fondamentale DIRITTO ALLO SPORT. Non si può pensare che impedire completamente ai nostri giovani la possibilità di svolgere attività fisica non abbia conseguenze devastanti, sia da un punto di vista fisico, che da un punto di vista psicologico.

Lo sport, l'ho sempre sostenuto e lo ribadisco oggi più che mai, rappresenta, insieme alla famiglia ed alla scuola, un tassello fondamentale nella vita di un bambino, in quanto capace di sviluppare i valori del rispetto, della tolleranza, della competitività, che rappresenteranno le basi non solo dell'esistenza in quanto atleta, ma anche come uomo.

Il Comitato Regionale Umbria, in quest'ottica, ha cercato di costruire un ponte solido e stabile, con le Istituzioni Politiche Regionali, al fine di creare sinergie e collaborazioni volte ad un solo obiettivo: il bene del movimento calcistico dilettantistico.

Così come, di concerto con la Lega Nazionale Dilettanti, sono state attivate iniziative di supporto per le Società, volte a alleviare, per quanto possibile, gli immensi sforzi compiuti da tutti i Presidenti.

Sicuramente poche, ma altre verranno valutate nel corso del prossimo anno, nella convinzione di dover profondere il massimo impegno per consentire la più rapida ripresa dell'attività, sempre nel rispetto del principio della tutela della salute di tutti i nostri tesserati, ma consapevoli di quanto importante sarà poter tornare a calcare i nostri campi di gioco, sia da un punto di vista sanitario, che, soprattutto, sociale.

Salutiamo allora un anno sicuramente molto difficile per tutti noi, con la speranza che il 2021 possa rappresentare veramente un anno di ripresa e che vengano trovate soluzioni concrete per risolvere la crisi sanitaria ed economica che stiamo affrontando, in un clima di serenità tra tutte le Componenti, in cui il dialogo, l'educazione ed il rispetto costituiscano le basi per un confronto costruttivo. 

Tanti auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutti Voi ed alle vostre famiglie.

Luigi Repace